ASCOLTA IL POST

Novità

Con l’arrivo del nuovo anno, è importante essere aggiornati sulle novità che riguardano l’AUU, specialmente in merito alla rivalutazione annuale. Proprio per questo motivo, ho riassunto questo Messaggio INPS numero 572 del 08-02-2024 per chiarire le modifiche intervenute per il 2024, fornendo una guida pratica e accessibile a tutti. Ma partiamo per ordine cronologico…

Cos’è

In parole povere, l’AUU è una prestazione economica destinata a supportare le famiglie con figli a carico, indipendentemente dal reddito. Viene erogato mensilmente e contribuisce a coprire una parte delle spese necessarie per la crescita e l’educazione dei bambini.

Rivalutazione 2024

Per il 2024, l’importo dell’AUU e le soglie ISEE sono stati aggiornati in base all’inflazione, con un incremento del 5,4%. Questo significa che le famiglie riceveranno un assegno maggiorato rispetto all’anno precedente, adeguato ovviamente al costo della vita.

Determinazione e calcolo

L’ISEE è un indicatore che valuta la situazione economica di una famiglia. Maggiore è il valore ISEE, minori saranno gli importi dell’AUU erogati, e viceversa. Con la rivalutazione annuale, anche le soglie ISEE vengono aggiustate.

Esempio

Per rendere ancora più chiara la situazione, prendiamo come esempio la famiglia Rossi con un ISEE di 20.000€. Con l’aumento del 5,4%, se prima riceveva 100€ al mese per ogni figlio, ora riceverà 105,40€. Questo esempio semplificato aiuta a comprendere l’impatto della rivalutazione sull’importo finale.

Domande Frequenti

Cosa devo fare per ricevere l’AUU con i nuovi importi?

Non è necessario compiere azioni particolari. Se sei già beneficiario dell’AUU e hai presentato la nuova dichiarazione ISEE, l’importo aggiornato verrà erogato automaticamente secondo i nuovi valori stabiliti per il 2024.

Ho ricevuto l’AUU di gennaio con l’importo del 2023. Riceverò la differenza?

Sì, la differenza tra l’importo erogato a gennaio e quello nuovo verrà conguagliata con le mensilità successive. Questo significa che nei mesi successivi riceverai un piccolo aggiustamento fino a coprire l’importo dovuto.

Cosa succede se la mia situazione ISEE cambia nel corso dell’anno?

Se la tua situazione ISEE dovesse cambiare, è importante comunicare ogni variazione all’INPS o all’ente preposto al più presto, in modo da ricalcolare l’importo dell’AUU a cui hai diritto.

L’aumento dell’AUU è lo stesso per tutti?

L’aumento percentuale è uniforme, ma l’importo effettivo dell’AUU varia in base a diversi fattori, come il numero di figli a carico e la fascia ISEE in cui si rientra.

Tabella 2024

Scarica qui il documento completo ufficiale in PDF.

Print Friendly, PDF & Email