ASCOLTA IL POST

NOTA: aggiornerò questo post di continuo…

Cos’è?

Facciamo un riassunto delle puntate precedenti: la “Carta Dedicata a Te” è un’iniziativa sociale promossa dal governo italiano, già attiva dallo scorso settembre, con l’obiettivo di offrire un supporto immediato alle persone e alle famiglie che si trovano in una situazione di maggiore vulnerabilità economica. Questa carta prepagata è stata progettata per agevolare l’acquisto di beni alimentari di prima necessità, dando priorità al ”made in italy ma escludendo ovviamente le bevande alcoliche. Ma prima di parlare di proroga procediamo per ”gradi” (gioco di parole con l’alcool😅), e leggiamo inseme nel dettaglio tutte le novità del 2024.

Requisiti

I requisiti rimangono invariati:

  1. Situazione Economica ISEE non superiore ai 15.000 euro;
  2. Iscrizione Anagrafica: Tutti i componenti del nucleo familiare devono essere iscritti all’anagrafe comunale italiana (ANPR);
  3. famiglie composte da non meno di tre componenti, di cui almeno uno nato entro il 31 dicembre 2009;
  4. nuclei familiari composti da non meno di tre componenti, di cui almeno uno nato entro il 31 dicembre 2005;
  5. nuclei familiari composti da non meno di tre componenti.

Nota bene: La selezione dei beneficiari avviene attraverso un processo automatizzato di incrocio dati tra l’INPS e i comuni di residenza.

Importi?

La carta, come già anticipato, ha visto una recente proroga per l’attivazione e una nuova ricarica. Ecco i dettagli:

Importi e Utilizzo

  • Ricarica Iniziale: La carta era stata inizialmente caricata a settembre con un importo di 382,50 euro. Questo contributo era destinato esclusivamente all’acquisto di beni alimentari di prima necessità.
  • Nuova Ricarica: In aggiunta, è prevista una ricarica di 77,20 euro. Questa somma è intesa per essere spesa entro una data specifica, il 15 marzo 2024, e può essere utilizzata per l’acquisto di beni alimentari o carburante.

Pagamenti

  • Nuovi beneficiari: Per la ricarica iniziale, ovvero, per tutti quelli che a settembre non hanno fatto in tempo a ritirare la carta e spenderla, c’è tempo fino al 31 gennaio 2024 per riceverla e effettuare il primo acquisto;
  • Vecchi beneficiari: Per chi ha già ricevuto e speso la carta a settembre, la nuova ricarica di 77,20 euro sarà accreditata a partire dal 15 dicembre 2023, e deve essere spesa entro il 15 marzo 2024;
  • Gennaio 2024: siamo in attesa da parte del governo, aggiornerò questo post di continuo…

Cosa Acquistare?

Questa somma all’inizio era destinata esclusivamente all’acquisto di beni alimentari, ma, con la proroga del 2024 invece, anche per il carburante e mezzi di trasporto.

Attivazione

Per quanto concerne l’attivazione, i beneficiari non devono compilare NESSUN modulo. Chi rientra nei criteri citati poc’anzi e risulta iscritto all’anagrafe comunale sarà identificato automaticamente e riceverà la carta direttamente da Poste Italiane, oppure, per alcuni casi o direttive territoriali particolari, si dovrà compilare necessariamente un modulo e consegnarlo sempre agli uffici postali. Per sicurezza, chiedete sempre al vostro comune di residenza. Seguiranno aggiornamenti in merito alla questione trasporti e benzina per gennaio 2024.

Serve aiuto?

Contattami con il bottone informazioni in basso a destra, sarò felice di aiutarti ed eventualmente, dove possibile, toglierti un dubbio o segnalare un problema!

Print Friendly, PDF & Email