ASCOLTA IL POST

Premessa

Come già chiarito nelle puntate precedenti, già Dal 18 dicembre 2023, è possibile presentare la domanda per accedere a questo nuovo sostegno. Ma cosa significa concretamente? Come sempre, faccio un esempio pratico per rendere meglio l’idea: se siete tra coloro che hanno presentato la domanda entro il mese di gennaio del 2024 e avete firmato il Patto di attivazione (PAD) sempre entro gennaio, con un esito positivo dell’istruttoria, potrete ricevere il beneficio già dal mese di gennaio.

Specifiche

Per essere ancora più chiari, ecco una panoramica più dettagliata sui tempi di pagamento:

  • • Per le domande inviate entro il 7 gennaio 2024, e con il PAD digitale sottoscritto entro questa stessa data, i pagamenti inizieranno (speriamo bene) dal 26 gennaio 2024. Immaginatevi, per esempio, che il vostro amico Pdor figlio di kmer abbia inviato tutto in tempo; lui vedrà il primo pagamento direttamente sul suo conto alla fine di gennaio.
  • • Se invece la domanda viene presentata dopo il 7 gennaio ma prima della fine del mese, e il PAD è firmato entro il 31 gennaio con esito positivo dell’istruttoria, il pagamento del mese di gennaio sarà effettuato a partire dal 15 febbraio. Quindi in sintesi, Pensate alla signora Maria (sempre nome inventato eh) , che ha inviato la sua domanda il 20 gennaio; lei riceverà il primo pagamento a metà febbraio.

NOTA: Da notare che chi riceve il pagamento a partire dal 15 febbraio avrà diritto anche alla mensilità di gennaio. Quindi, se Luisa riceve il pagamento il 15 febbraio, avrà anche la somma spettante per gennaio.

  • • Per le domande presentate a partire dal mese di febbraio o nei mesi successivi, il primo pagamento sarà disposto dal giorno 15 del mese successivo alla sottoscrizione del PAD, e i pagamenti successivi seguiranno il giorno 27 di ogni mese.

Presentazione PAD

Ricordate sempre che per la corretta presentazione dell’ADI, è necessario presentare la domanda, iscriversi al Sistema informativo di inclusione sociale e lavorativa (SIISL) e firmare il PAD. Senza la firma del PAD, non sarà possibile procedere al pagamento.

Comunicazioni

L’INPS ha lanciato una campagna di comunicazione per sollecitare la sottoscrizione del PAD e ha inviato SMS ai richiedenti inadempienti. Dopo l’approvazione della domanda, i beneficiari devono presentarsi presso i Servizi Sociali entro 120 giorni per il primo appuntamento, e successivamente ogni 90 giorni, a meno che non siano esonerati per motivi di disabilità, età o percorsi di protezione per violenza di genere. In caso di mancata presentazione, il beneficio verrà sospeso.

VideoNotizia

@pieraldo_patano #assegnodiinclusione #pagamenti #gennaio2024 #adi #inps #26gennaio #pad #siisl #minori #over60 #disability #invalidi #foryoupage #virale #follow #noiperte #noipervoi #famiglia #italia #miavoce ♬ suono originale – SOScittadino.it
Print Friendly, PDF & Email